Domande frequenti

Perchè affidarsi a Casealmare.com?

Casealmare.com è una realtà  che opera nel settore immobiliare, con trentennale esperienza, permette di acquistare e vendere nel pieno rispetto delle esigenze del cliente.

Dopo aver trovato l'immobile, mi seguirete fino al rogito notarile?

Casealmare.com vi accompagnerà  lungo il percorso della compravendita: dalla Proposta iniziale, al successivo Compromesso, e in tutte le fasi dell'acquisto fino alla stipula del Rogito notarile.

Fate verifiche sull'immobile?

E' nostra consuetudine effettuare visure presso la Conservatoria, verificando se sugli immobili oggetto di trattativa vi siano posizioni giuridicamente rilevanti da pregiudicarne la possibile cessione.

Quando vengono cancellate le ipoteche e i pignoramenti gravanti sull'immobile?

La cancellazione verrà  eseguita dopo aver effettuato il saldo prezzo a spese e a cura dell'acquirente.

Siete convenzionati con Istituti di Credito?

La nostra azienda attraverso le importanti collaborazioni con primari Istituiti di Credito offre ai propri clienti tutte le indicazioni utili per l'accesso ai possibili finanziamenti.

Offrite assistenza tecnica per i lavori di manutenzione e/o ristrutturazione?

Forniamo tutta l'assistenza per gli interventi di manutenzione, e/o ristrutturazione che si rendessero necessari. L'azienda attraverso professionisti accuratamente selezionati procederà  poi a definirne direttamente con il cliente i tempi e i metodi del servizio.

Vorrei affidarvi la vendita di un immobile, è possibile?

Certo che è possibile. Se interessati alla vendita di un immobile basterà  a contattarci Casealmare.com fornirà , se richiesta, una valutazione e le condizioni contrattuali necessarie per formalizzare l'incarico di vendita.

Quale esperienza avete?

Casealmare.com è una realtà  che opera da anni,attraverso la sua specializzazione è in grado di offrire la sua esperienza e conoscenza sulle maggiori problematiche legate al mercato immobiliare di riferimento (residenziale turistico).

Come verificare la proprietà  dell'immobile?

La proprietà  è verificabile con una visura catastale presso il catasto del comune dove è sito l'immobile.

Differenze sostanziali tra l'acquistare un immobile da un privato o da una società ?

L'acquisto da un privato con tutta la documentazione in regola, non comporta rischi restando al fatto che il venditore sia una persona fisica e non una persona giuridica. Viceversa l'acquisto da una società  comporta la verifica preventiva dello stato di solvibilità  della stessa al momento dell'acquisto. In caso di fallimento di quest'ultima nei due anni consecutivi alla vendita, l'eventuale acquirente dovrà  dimostrare di non essere stato al corrente della situazione economica in cui versava la società  al periodo della vendita. Il rischio è l'esproprio coattivo della unità  immobiliare.

Quali verifiche effettuare quando si prende visione dell'immobile?

I controlli principali da fare sono le certificazioni di conformità  degli impianti gas, luce. Controllare se la struttura dell'immobile corrisponde alla planimetria catastale, nel caso si riscontrassero delle discrepanze dallo stato di fatto dell'immobile da quanto visto sulla planimetria, richiedere alla proprietà  i permessi per i lavori svolti, attraverso le concessioni edilizie rilasciate dal comune. Sarebbe opportuno non aspettare il momento dell'atto notarile in quanto in quel contesto farà  fede la planimetria catastale e voi accettereste l'acquisto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova l'immobile. Accollandovi nel caso di discordanze o abusi edilizi dallo stato reale a quello presunto, tutti gli oneri per eventuali sanzioni o condoni come nuovo proprietario.

Come avviene di prassi la proposta di acquisto tra privati?

Solitamente se la scrittura è tra privati si possono utilizzare due metodi: Il primo consiste nel sottoscrivere una proposta di acquisto con tutti i dati dell'acquirente e del venditore e quelli dell'immobile che potrete trovare nell'Atto di provenienza (Rogito), segnare l'importo totale proposto, la somma che viene versata al momento della Proposta, e quanto verrà  versato al momento del Contratto preliminare (detto anche Compromesso), e quanto alla stipula dell'atto notarile, oltre ad eventuali pagamenti intermedi. Ricordarsi sempre di inserire le tempistiche, e una data di scadenza della proposta. In caso di mancata accettazione da parte della proprietà , il potenziale acquirente si riterrà  libero da ogni vincolo sottoscritto nel contratto.

Come avviene di prassi la proposta di acquisto effettuata attraverso un mediatore immobiliare?

La proposta di acquisto con l'intermediazione di un agente immobiliare avviene attraverso una proposta di acquisto sottoscritta dal compratore al venditore redatta dallo studio immobiliare che opera la mediazione. Viene seguita la stessa prassi che avviene tra privati con le seguenti aggiunte: Viene fissata la percentuale di mediazione corrisposta all'agente immobiliare, tale importo è accordabile tra le parti, le Associazioni di categoria fissano dei minimi e dei massimi che possono variare salvo patti contrari tra il mediatore e il compratore. L'Agente che la rappresenta è un professionista iscritto al Ruolo dei mediatori immobiliari e non un soggetto improvvisato, nel qual caso non avrebbe diritto a nessuna provvigione, ed è consigliabile rivolgersi altrove.

Cosa viene inserito nel Contratto preliminare?

Solitamente vengono inseriti gli stessi dati già  contemplati nella proposta di acquisto, oltre le altre clausole concordate tra la parte acquirente e la parte venditrice, nel caso non fosse stato deciso in precedenza, viene indicato il nome del Notaio che stipulerà  l'Atto.

Chi sceglie il Notaio?

In genere Il notaio viene designato dalla parte acquirente.